Vino toscano: boom dell'export

 

 

Veneto primo, Piemonte secondo, Toscana terza...ma in rincorsa! I dati Istat di Wine Monitor di Nomisma relativi all'export dei vini italiani sono evidenti: a fronte di un aumento del 9,9% dell'export del Veneto, la Toscana presenta un invidiabile  +18,6%. Considerando che il Veneto può godere di una forza propulsiva come quella delle esportazioni del Prosecco, la posizione della Toscana  conferma il risultato di un lavoro di "tessitura"  dei consorzi e dei produttori iniziato molti anni fa. A livello provinciale la classifica è guidata da Verona e seguita da Cuneo, ma è il balzo in avanti di Firenze a suscitare impressione: +27,2%...e l'incremento della provincia di Siena, +15,1%.

 

Uno dei segnali di questo risultato si chiama Avito, un'associazione di consorzi nata per riunire, per la prima volta in maniera ufficiale, tutti i consorzi vinicoli della Toscana ( ad oggi sono 16), con l'obiettivo di promuovere, fare lobby, e sostenere in maniera unitaria il vino toscano, andando oltre ai vecchi campanilismi. Apripista i grandi marchi noti in tutto il mondo, come il Chianti Classico ed il Brunello di Montalcino ed anche nuove generazioni di produttori tra i principali sostenitori di un "sistema" toscano.

E Piero Antinori, della Marchesa de' Antinori,  spiega che importante è anche il  "progetto allo studio con la Regione, per varare un consorzio per l'IGT Toscana. Un'etichetta sempre più assimilabile alle denominazioni di origine e nella quale rientrano alcuni "supertuscan" celebri all'estero. Tutti aspetti che spingono a pensare ad un organismo ad hoc per la tutela".

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

Post in evidenza

Insalata di uova sode

July 11, 2020

1/10
Please reload

Post recenti

July 5, 2020

July 2, 2020

Please reload

Archivio