Chitarrine integrali mediterranee

June 3, 2018

 

Il germe di grano contenuto nella semola di grano duro integrale con la quale si prepara questo tipo di pasta è conosciuto per le sue proprietà salutari: è ricco di acidi grassi essenziali e antiossidanti, quindi è un alleato del nostro cuore e un nemico delle malattie cardiovascolari.

La pasta di semola di grano duro integrale ha, inoltre, un valore calorico inferiore di quella di semola di grano duro raffinato ed ha anche numerosi vantaggi rispetto alla seconda. Come quello di avere un basso indice glicemico e quindi di evitare i picchi di insulina nel sangue.

Essendo ricca di fibre benefiche per l'intestino, la pasta integrale facilita inoltre il transito intestinale e lo smaltimento delle scorie e le fibre fanno raggiungere presto anche il senso di sazietà, rendendola perfetta per la dieta. Quando l’ intestino lavora bene, si ha, infatti, una sensazione di benessere generale, la pancia si sente meno gonfia e si ha anche un migliore rapporto con il cibo. Al termine del pasto ci si sente soddisfatte e senza la voglia di continuare ad ingerire altri cibi.

In commercio si trova un buon assortimento di formati di pasta di semola di grano duro integrale quasi pari a quello della pasta tradizionale. Ha tempi di cottura più lunghi: le fibre interagiscono con il calcio contenuto nell’acqua. Quindi, più l’acqua è ricca di calcio, più si allunga il tempo di cottura della pasta integrale. Se volessimo mangiarla davvero al dente, dovremmo cuocerla in acqua distillata! Gli amanti della pasta sono restii al consumo dell'integrale, ma alcune aziende producono paste gradevoli al gusto quanto quelle di grano duro raffinato.

 

Ingredienti per quattro

380 gr. di pasta (chitarra)

600 di pomodorini

30 gr. di capperi sotto sale

2 alici

40 gr. di olive itrane o taggiasche

2 spicchi di aglio

1 peperoncino

2 cucchiai di olio evo

1/3 di bicchiere di vino

1 mazzetto di prezzemolo

 

Lavare e tagliare in due i pomodori. In un tegame far soffriggere a fuoco basso l'aglio, le alici, i capperi e le olive, i capperi dovranno essere sciacquati ma non troppo; assieme alle alici daranno la sapidità alla salsa. Dopo circa quattro minuti estrarre l'aglio e aggiungere i pomodori, alzare il fuoco, attendere due minuti e aggiungere il vino, far sfumare e abbassare nuovamente il fuoco, proseguire la cottura per circa dieci minuti.

Cuocere la pasta in acqua poco salata, scolarla e versarla nel tegame della salsa a fuco spento. Mantecare e aggiungere il prezzemolo tritato. 

 

 

 

 

 

 

Please reload

Post in evidenza

Farfalle ai fiori di zucca

September 17, 2020

1/10
Please reload

Post recenti

September 17, 2020

September 17, 2020

September 16, 2020

September 14, 2020

September 13, 2020

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2016 by Claudio Lavacca