Londra: Maudit di Tenuta Sant’Anna inaugura la mostra di Modigliani



Apre oggi a Londra la più grande e complessa retrospettiva dedicata all’artista Amedeo Modigliani (Livorno, 1884 – Parigi, 1920), pittore e scultore entrato nell’immaginario del grande pubblico per i suoi ritratti di uomini e donne dai colli lunghi e per i suoi nudi femminili.

E il brindisi della preview ha avuto come protagonista il Maudit di Tenuta Sant’Anna, lo spumante che ripropone in etichetta proprio un ritratto di Amedeo Modigliani.

Tenuta Sant’Anna Il Veneto Orientale e la sua storia di viticoltura sono celebri fin dall’epoca Romana. Il terreno argilloso e impermeabile plasma il carattere dei vini e conferisce quella delicatezza e intensità che da sempre hanno nobilitato queste terre. Tenuta Sant’Anna sorge qui, cinquanta chilometri ad est di Venezia ed è tuttora una delle più grandi realtà vinicole della zona, nonché la principale proprietà del Gruppo Genagricola per estensione e produzione. Fin dagli anni ’60, Tenuta Sant’Anna ha saputo infondere carattere e riconoscibilità ai propri vini che, grazie al dualismo territoriale, a cavallo tra la provincia di Treviso e il Friuli, hanno sviluppato due differenti anime, armoniche e singolari. Con l’intento di affidare al vino, fino ad allora vissuto come semplice alimento della quotidianità, un significato superiore, la Cantina ha percorso la strada della produzione di vini da monovitigno esaltando così le caratteristiche di ogni uva. Da un lato vini austeri e tradizionali ispirati al rigore della viticoltura friulana, dall’altro la croccante effervescenza degli spumanti di tradizione veneta, primo fra tutti il Prosecco D.O.C., che nel corso degli anni è diventato vino simbolo e il fiore all’occhiello dell’Azienda. Gli Spumanti Con una molteplicità di interpretazioni diverse e originali della vinificazione con Metodo Charmat, Tenuta Sant’Anna si pone tra le capofila per riconoscibilità, in Italia e all’estero: a partire dal Prosecco D.O.C., in versione Brut, Brut Millesimato ed Extra Dry, fino alle versioni Prosecco D.O.C.G. e Cartizze, uno degli spumanti italiani più ricercati al mondo. La linea si completa con gli Spumanti Brut di Pinot, Moscato e le Cuvée nelle versioni Blanche, raffinato Blend di uve a bacca bianca e Rosé. I Frizzanti Rifermentazione in autoclave per la presa di spuma, pressione che non supera le tre atmosfere, un perlage morbido e piacevole, bottiglie caratterizzate da una chiusura a vite che garantisce freschezza del prodotto, facilità di utilizzo e internazionalità, sono le caratteristiche del Prosecco D.O.C. giovane e accattivante e dello Chardonnay dalla distintiva piacevolezza. I Goccia Unici per tradizione e tecnica enologica sono ottenuti da uve non pressate. La vinificazione prevede che i mosti siano ottenuti per semplice sgocciolatura dalle uve diraspate, il che dà vita a vini dagli aromi composti e privi di qualsiasi sentore tannico. Lo Chardonnay Goccia Lison Pramaggiore D.O.C., il primo vino ottenuto con questa tecnica, con il mosto raccolto in particolari vasche d’acciaio termocondizionate, viene vinificato in assenza di ossigeno e a temperatura controllata, per dare vita ad un vino dai profumi eleganti con note di pera e frutta tropicale. Nel tempo affiancato dal Pinot Grigio Goccia Venezia D.O.C., grande classico dell’enologia italiana, dal Sauvignon Lison Pramaggiore D.O.C., dal Lison Classico D.O.C.G. Goccia e dal Traminer Venezia I.G.T. I Poderi I vini rossi si esprimono in ogni bottiglia con aromi varietali netti e definiti, in un unicum di rotondità ed eleganza, disponendoli all’invecchiamento. Il Cabernet Sauvignon Venezia D.O.C., di buona struttura e di grande eleganza, il Refosco Lison Pramaggiore D.O.C.dalla forte personalità, con il fascino antico della tradizione contadina veneta e il Merlot Lison Pramaggiore D.O.C. da abbinare a cibi saporiti della tradizione gastronomica italiana. I Classici DOC I Classici di Tenuta Sant'Anna, esprimono semplicità, immediatezza e fedeltà al vitigno, sia esso a bacca bianca o rossa. Le vinificazioni avvengono in acciaio e solo nel caso dei rossi sono previsti brevi passaggi in legno, con la volontà di restituire le caratteristiche di ogni uva ad ogni sorso. Nella varietà di prodotti di Tenuta Sant’Anna si esprime tutta la flessibilità e la capacità produttiva di una grande Azienda che opera sul territorio con conoscenze e professionalità dedicate, per soddisfare le più diverse esigenze di un consumatore attento e preparato.

L'etichetta con il disegno di Modigliani



Genagricola prende vita nel 1851 grazie all’investimento nel settore agricolo di Assicurazioni Generali con l’acquisizione della tenuta Ca’ Corniani: una vasta area paludosa e malarica di 1.700 ettari di terreno, vicino a Caorle, in provincia di Venezia, tuttora la più grande ed estesa bonifica compiuta in Italia da un soggetto privato. Oggi Genagricola Spa, holding agroalimentare di Generali Italia, è la più grande Azienda agricola italiana ed intende dare una nuova centralità all’agricoltura. Con un fatturato 2016 che si attesta in linea con quello dell’esercizio precedente (47 milioni di euro ), si compone di 23 aziende in Italia e 2 all’estero, per un totale di 13.000 ettari coltivati. Quattro sono le aree in cui opera da protagonista: Allevamento, Colture erbacee, Produzione di energia rinnovabile e Viticoltura. Quest’ultima comprende 7 Aziende vitivinicole in Italia (con i marchi Borgo Magredo, Bricco dei Guazzi, Costa Arente, Gregorina, Poggiobello, Solonio, Tenuta Sant’Anna, Torre Rosazza, Vineyards V8+) e 1 in Romania (Dorvena).

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2016 by Claudio Lavacca