• di Marco Rossetti

Risotto, zucca, porcini...e nepitella!


Si tratta di un risotto che racchiude in se due prodotti magnifici: uno spontaneo come il fungo porcino e l'altro coltivato come la zucca gialla. I due elementi si fondono armonicamente creando un gustoso e gradevole sapore, che regala al palato una raffinata sensazione di piacere...ed è una meraviglia inventata da Daniela Tizzanini dell'Osteria dell'Acquolina.


Ingredienti per 4 persone per il Risotto, zucca, porcini...e nepitella:


320 grammi di riso Carnaroli

80 grammi di burro

1 scalogno

400 g. di zucca

300 g. di porcini

sale

pepe nero macinato fresco (o bianco a scelta)

1/3 di bicchiere di vino bianco

brodo vegetale



Preparazione per il Risotto, zucca, porcini...e nepitella:


Preparare un brodo vegetale con carota, sedano,cipolla, bietole e zucchina, poco sale e tenere in caldo.

Pulire i funghi, tagliarli a fettine e cuocerli (poco) in olio ed aglio. Mettere da parte.Tagliare la zucca a tocchetti, mettere a cuocere i tocchetti con metà burro con lo scalogno tagliato a fettine sottili. Una volta appassita la verdura prendere metà della zucca e frullarla. Versare il riso a tostare. Sfumare con il vino bianco e aggiungere un mestolo di brodo vegetale e la zucca frullata. Mescolare di continuo, aggiungendo il mestolo di brodo non appena il riso ha assorbito il precedente. Salare leggermente e aggiustare di sale, perché questo risotto non ha né grana, né parmigiano, né tantomeno pecorino. A fine cottura aggiungere i funghi e a fuoco spento il burro rimasto. Servire subito decorando con la nepitella, che in Toscana è il complemento tradizionale dei funghi......

Post in evidenza
Post recenti